RICETTA Risotto all’ortica

I Creedence Clearwater Revival a graffiare un tocco di vento. Sabato a mattina inoltrata faceva caldo e freddo insieme. Finestra appena schiusa per areare seduta stante.

Mi piace cucinare. Spesso lo faccio nelle occasioni particolari, nei momenti di festa, di adunata generale. Forse faccio feste e vedo persone anche solo per cucinare. Bah.

Sabato a mattina inoltrata avevo tutto il necessario per mettere su un risotto all’ortica. Quello che di solito manca è proprio l’ortica, essiccata a dovere. Stringi mani, fai cose, arriva sera e ti dimentichi. Stavolta no: questo magazzino è un supermercato di prodotti pronti per l’uso.

Mi piace cucinare. Di solito scelgo prodotti freschi e genuini, roba selezionata con cura. Forse ho deciso di promuovere e rivendere alimenti di qualità certificata anche solo per poterli avere a disposizione mentre cucino. Bah.

Ricetta facile e veloce, non molto impegnativa sebbene il passaggio della mantecatura, lo dicono gli scefs, rischia di vanificare le migliori intenzioni.

Ingredienti x 1 persona relativamente affamata come me:

100g di riso carnaroli
una manciata di ortica essiccata
una noce di burro
olio
1/4 di cipolla

IMG-20140324-WA0001[1]La preparazione:
mettere 15 minuti l’ortica in acqua per ravvivarla e ammorbidirla, poi scolarla e lasciarla riposare.
Nel mentre preparare il brodo con dado vegetale, affettare 1/4 di cipolla e tagliarla fine.
In una pentola aggiungere un filo d’olio, accendere il gas a fuoco basso e dopo 20 secondi metterci la cipolla precedentemente tagliata.
Dopo 1 minuto circa mettere il riso per la tostatura, mescolando per evitare si attacchi.
Dopo un altro minuto iniziare ad aggiungere gradualmente del brodo e ripetere l’operazione man mano che si asciuga.
Continuando a mescolare e ad aggiungere brodo, dopo 15 minuti aggiungere l’ortica, scolata, nel riso e portare a fine cottura.
Spento il fuoco, mettere la noce di burro nel riso per la mantecatura. Lasciare riposare alcuni minuti e poi servire.
Aggiungere un po’ di parmigiano o grana. E buon appetito.

Vini, abbinamenti:
essendo un piatto dal gusto delicato, è indicato un fresco vino bianco non troppo fruttato o un rosato non troppo complesso.

Suggerimenti.
Chi volesse, può usare la cipolla rossa per dare un tono di colore rosso che, insieme al colore dell’ortica, crea un bell’effetto all’italiana.
Chi non volesse trascorrere 20 minuti ai fornelli (vada in qualche osteria, dico io!) può versare maggiori quantità di brodo ma ricordarsi di mescolare comunque spesso.
L’ortica di regola va aggiunta a 5 minuti dal termine della cottura. Io, usando riso di qualità proveniente direttamente dalle cascine, per portarlo a cottura, cucinando con fuoco lento, ci metto circa 20 minuti.

One thought on “RICETTA Risotto all’ortica

  1. Just wanna input on few general things, The website pattern is perfect, the subject material is real excellent. Believe those who are seeking the truth. Doubt those who find it. by Andre Gide. eddddceeagef

Comments are closed.